albo pretoriodifferenziatanewsservizi cittadinosegnalazioni

Il Sindaco Giovanni Cardegna traccia il bilancio del suo mandato e passa il testimone.

Davanti ad una folta rappresentanza della Comunità frosolonese e dei rappresentanti del mondo associativo, il Sindaco Giovanni Cardegna - coadiuvato dagli assessori Giuseppina Colarusso (Vice Sindaco) e Giuseppe Prioletta e dal consigliere Cristofaro Carrino (Vice Presiedente della Provincia di Isernia) – ha illustrato il “Rapporto alla Cittadinanza”, un ampio e dettagliato resoconto dell’azione politico-amministrativa svolta nel corso dell’ultimo quinquennio 2014-2019.

Cardegna ha esordito comunicando due belle notizie maturate in settimana che vengono a coronare l’intensa azione politica svolta dalla sua Amministrazione: la prima riguarda il via libera da parte della Regione Molise alla Provincia di Isernia quale soggetto attuatore del finanziamento, previsto nel Patto per il Sud, di 40 milioni di euro per il completamento dell’asse viario Fresilia; la seconda è la firma del Preliminare di Strategia (che dà il via alle azioni programmate con risorse dei Fondi europei per 9 milioni di euro) da parte dei Sindaci dei 33 Comuni appartenenti all’area Alto Medio Sannio : è un grande risultato di un lungo lavoro che ha visto il Comune di Frosolone tra i protagonisti più attivi.

Ci siamo mossi, ha sottolineato il Sindaco Cardegna, con una visione di governo comunale ispirata agli obiettivi delineati nella Strategia Nazionale delle Aree Interne, convinti che occorre realizzare nuovi investimenti pubblici per valorizzare il potenziale di risorse e capitale umano presenti nei territori delle aree interne, che vanno considerati come patrimonio dell’intero Paese.

La mia Amministrazione, ha sottolineato il Sindaco, si è impegnata a garantire i servizi essenziali ai cittadini senza aumentare la tassazione, pur in presenza di una continua diminuzione dei trasferimenti statali e di sottrazione di risorse derivanti da contenziosi e da indebitamenti pregressi.

Con una politica di bilancio improntata alla massima prudenza ed equilibrio siamo riusciti a realizzare importanti risultati in diversi settori.

Abbiamo dotato il Comune di servizi innovativi nell’ottica della strategia europea della smart/land per i piccoli comuni: impianto di videosorveglianza, efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica, colonnine di ricarica per i veicoli elettrici, avvio della rete in fibra ottica a banda ultra larga e reti WI-FI.

Grande soddisfazione ha espresso la Vice Sindaco, Giuseppina Colarusso, per i risultati ottenuti con la raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema “porta a porta”, per il completamento e allestimento del Centro di raccolta rifiuti, per la messa in funzione delle casette informatizzate a servizio di turisti e non residenti, per l’avvio della nuova fase di gestione dei rifiuti urbani con gestione associata tra i Comuni di Frosolone (capofila), Macchiagodena, Sant’Elena Sannita, Sessano del Molise, Bagnoli del Trigno. La Colarusso, nella sua qualità di Assessore ai Lavori Pubblici, si è poi soffermata sugli interventi realizzati e da realizzare, con i finanziamenti comunali propri e quelli ottenuti dalla partecipazione ai vari bandi, per la riqualificazione urbana, per la messa in sicurezza del territorio, per la rete idrico-fognaria, per la messa in sicurezza delle strutture scolastiche, per l’adeguamento dei tre Cimiteri comunali, per la manutenzione e ristrutturazione del complesso sportivo multifunzionale, per la gestione della montagna e il sostegno all’attività zootecnica.

E’ spettato invece a Giuseppe Prioletta, Assessore alla Cultura, Sport e Protezione Civile, riferire sull’ampia attività svolta dall’Amministrazione nel campo dei servizi sociali e a sostegno delle fasce più deboli della popolazione. Le iniziative hanno riguardato la Prima Infanzia, il trasporto dei disabili, i servizi per la terza età (soggiorno marino, cure termali), l’attivazione di numerose borse lavoro e tirocini informativi, l’attuazione del “baratto amministrativo”, lo sportello assistenza, il coinvolgimento dei migranti in attività sociali. Altrettanto impegnativa , ha evidenziato Prioletta, è stata l’attività svolta con la collaborazione attiva della Pro Loco e delle altre associazioni locali nel campo della promozione della cultura e del turismo con iniziative significative come l’istituzione del Premio culturale “ Il Coltello d’Oro” e le manifestazioni per la valorizzazione delle risorse locali paesaggistiche, archeologiche, artigianali ed eno-gastronomiche che hanno attirato l’attenzione dei media nazionali con significativi reportage televisivi (Kilimangiaro, Linea Verde, Sereno Variabile, Geo, L’Arca di Noè, Easy Driver, ecc).

L’Assessore Prioletta ha poi sottolineato la determinazione dell’Amministrazione a dotarsi di un’organizzazione di Protezione Civile in grado di mobilitarsi in caso di eventi calamitosi. La costituzione del Gruppo comunale di Protezione Civile, al quale hanno aderito numerosi volontari che hanno partecipato anche a corsi di formazione, rappresenta motivo di soddisfazione per tutta la comunità.

Cristofaro Carrino, Vice presidente della Provincia di Isernia, si è lungamente soffermato sulla lunga battaglia per il completamento della Fresilia, un asse viario strategico che permetterà il collegamento delle Fondovalli Bifernina e Trignina con sbocco in località Sprondasino. Carrino ha rivendicato con forza all’Amministrazione comunale di Frosolone e al suo personale impegno in sede provinciale e regionale l’inserimento nel Patto per il Sud dell’impegno di spesa di 40 milioni di euro per la realizzazione dell’opera. Finalmente con l’approvazione della Delibera della Giunta Regionale n. 115 del 12 aprile, con la quale si è individuato la Provincia di Isernia quale soggetto attuatore dell’opera, si fanno concreti passi avanti e si potrà procedere spediti verso la Conferenza dei servizi e la successiva progettazione esecutiva.

Ha chiuso i lavori il Sindaco Cardegna che ha confermato la volontà, peraltro già espressa all’inizio della consiliatura, di ritenere compiuto il suo impegno di Sindaco, soddisfatto di aver contribuito alla formazione di giovani amministratori che hanno acquisito esperienze e capacità e sicuramente in grado di prendere il timone del governo comunale e continuare il lavoro avviato ancora con più entusiasmo e determinazione.

I costi della pubblicazione sono a carico dell'indennità di fine rapporto del Sindaco.

Rapporto alla Cittadinanza

Primo Pianolinea

Eventilinea

Sicurezza ed Emergenzalinea

Rassegna Stampalinea